19^ Scuola Estiva di Astronomia a Saint-Barthélemy (Aosta)

La Scuola estiva di astronomia a Saint-Barthélemy è un corso di aggiornamento aperto a tutte le persone desiderose di approfondire le proprie conoscenze in ambito astronomico: docenti, studenti, astrofili, appassionati, semplici curiosi.

Il tema della 19a edizione, in programma da lunedì 25 a venerdì 29 luglio 2022, è la spettroscopia. Grazie all’analisi dettagliata delle proprietà della luce che ci giunge dallo spazio, questa disciplina permette di indagare la natura fisica dei corpi celesti.

Spettro di Regolo

Lo spettro della stella Regolo, l’astro più brillante della costellazione zodiacale del Leone, ripreso all’Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta con gli strumenti a disposizione dei partecipanti alla 19a Scuola estiva a Saint-Barthélemy. Credit: OAVDA

L’occasione è fornita dal 100° anniversario della nascita della famosa astronoma Margherita Hack (1922-2013): ancora oggi popolarissima per la sua attività di divulgatrice dell’astronomia, la scienziata nata a Firenze e adottata da Trieste, dove per decenni fu direttrice dell’Osservatorio astronomico, ha dato contributi importanti allo studio spettroscopico della popolazione stellare della Via Lattea.

Durante la Scuola estiva vi saranno interventi dei ricercatori dell’Osservatorio astronomico e di studiosi di livello internazionale, si potranno compiere esperimenti e attività hands-on in cui viaggiare nello spazio e nel tempo con il Planetario di Lignan dotato di un sistema di proiezione digitale 4K di ultima generazione, e osservare insieme il cielo nel primo Starlight Stellar Park in Italia, riconosciuto dall’UNESCO, studiando le stelle con il telescopio riflettore AG Optical Systems di 500 mm di apertura f/6,7 in configurazione Dall-Kirkham, con camera CCD di acquisizione Moravian G4 16000, su montatura 10Micron GM3000 HPS, e lo spettrografo modello eShel Shelyak R=10.000.

La Scuola estiva 2022 ha ottenuto i prestigiosi patrocini ufficiali dell’Istituto Nazionale di Astrofisica e dell’Agenzia Spaziale Italiana, i due enti di riferimento nel nostro Paese per lo studio del cielo e dello spazio.

Agli interventi tenuti dai ricercatori e divulgatori dell’OAVdA Andrea Bernagozzi, Paolo Calcidese (responsabile delle attività di didattica e divulgazione della Fondazione C. Fillietroz-ONLUS, referente per la Scuola estiva), Davide Cenadelli, Lorenzo Pizzuti e Paolo Recaldini si aggiungono quelli di relatori di livello internazionale.

Interverranno in presenza:

  • Mario Damasso, ricercatore all’INAF-Osservatorio Astrofisico di Torino, già ricercatore all’OAVdA per il Progetto APACHE, studioso di esopianeti, in particolare esperto del sistema di Proxima Centauri
  • Paolo Giacobbe, ricercatore all’INAF-Osservatorio Astrofisico di Torino, membro del Progetto APACHE, studioso di esopianeti con osservazioni dalla Terra e dallo spazio
  • Giuseppe Massone, tecnico scientifico dell’INAF-Osservatorio Astrofisico di Torino, esperto di osservazioni e strumentazioni in vari ambiti dell’astronomia, compresa la spettroscopia

Interverrà in remoto per una Lectio magistralis:

  • Anna Wolter, ricercatrice all’INAF-Osservatorio Astronomico di Brera, rappresentante italiana dell’ESO Science Outreach Network, responsabile per l’INAF delle attività di outreach dei consorzi scientifici ASTRI and CTA.

Scarica il programma e iscriviti all’evento dalla pagina ufficiale dell’Osservatorio Astronomico della Regione autonoma Valle d’Aosta.

PROSSIMI EVENTI E SCADENZE

30 Giugno
° Asteroid Day;
° Scadenza invio notizie per la rivista dell’IPS.

Luglio
° Tutte le Lune dei Musei.

31 Settembre
° Scadenza invio News per Planetarian.

.:: CALENDARIO COMPLETO ::.

PROGETTO UCRAINALINEE GUIDA COVID

DIVENTA SOCIO

VUOI ASSOCIARTI?

Entra nell’Associazione dei Planetari Italiani

© Copyright – PLANit Associazione dei Planetari Italiani APS – Privacy & Cookie Policy